Samsung Note 7

Niente aerei per il Samsung Galaxy Note 7

Ancora brutte notizie per il Samsung Galaxy Note 7, smartphone finito nell’occhio del ciclone a causa dell’instabilità di alcune batterie in grado di provocare pericolose esplosioni. Dopo gli annunci e le scuse dei giorni scorsi, ci riferiamo in particolare quello di Koh Dong-Jin, presidente della divisione mobile di Samsung, la situazione non sembra migliorare, anzi. Continuano infatti le segnalazioni degli utenti su problemi di malfunzionamento. L’ultima, ripresa dai media di tutto il mondo, riguarda addirittura l’esplosione di una Jeep, proprio a causa del top di gamma coreano lasciato in carica. Infine, l’ultima doccia fredda.

Dopo le compagnie aeree australiane (Qantas, Jetstar e Virgin Australia hanno chiesto di tenerlo spento durante il volo) è addirittura la Federal Aviation Administration degli Stati Uniti d’America a sconsigliare (strongly advise) l’utilizzo del Note 7 a bordo degli aerei. Il motivo è sempre lo stesso: il rischio esplosione. L’invito è dunque quel  di non utilizzare a bordo il Samsung Note 7, a non caricarlo in volo e a non conservarlo in un bagaglio da stiva.

Il tweet della FAA
Il tweet della FAA

Insomma, una bocciatura ormai quasi definitiva che obbligherà presto Samsung a nuove dichiarazioni in merito. Intanto continua il piano di rientro che porterà alla sostituzione degli smartphone difettosi, anche se non sono ancora del tutto chiari tempi e modalità come abbiamo scritto nei giorni scorsi.

Di seguito il video con la recensione dello smartphone di Samsung:

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar